logo            legambiente


No Banner to display




E’on line il rapporto curato dal Dipartimento dell’energia Regione siciliana sullo stato di attuazione del Piano Energetico Ambientale della Regione Siciliana.

 Dall’introduzione del Rapporto
“..Per adempiere alle disposizioni internazionali, comunitarie e nazionali di politica 
energetica ed ambientale e per dare corpo alle competenze di pianificazione energetica, la Regione Siciliana ha programmato e promosso interventi e strategie secondo quanto previsto dal Piano Energetico Ambientale della Regione Siciliana, prevedendo anche l’attuazione di un sistema di monitoraggio per la valutazione in itinere e finale della situazione energetica ed ambientale della Regione, a partire dall’approvazione del suddetto Piano energetico, al fine di individuare i punti di forza e di debolezza oggetto di consequenziali interventi correttivi. 

Il suddetto sistema di monitoraggio non si configura come un semplice strumento di raccolta ed aggiornamento di informazioni e dati, ma rappresenta un sistema attivo complesso e articolato, che prevede una serie di attività di valutazione, di supporto alle decisioni, di interpretazione dei dati e di elaborazione di indicazioni per il ri-orientamento del PEARS, qualora si ravvisassero effetti negativi imprevisti.

L’attività di monitoraggio prevede la redazione di un Rapporto di Monitoraggio ambientale contenente i risultati della valutazione degli effetti ambientali significativi connessi all’attuazione del PEARS e della verifica del grado di conseguimento degli obiettivi di sostenibilità.Il presente Rapporto di Monitoraggio Ambientale fornisce il quadro energetico e ambientale della regione Sicilia all’anno 2011 e costituisce il documento di riferimento per la futura attività di programmazione e pianificazione energetica regionale, di competenza del Dipartimento dell’Energia dell’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità. 

Nella prima parte del Rapporto si analizza il quadro normativo a livello comunitario,nazionale e regionale relativo all’attività di monitoraggio, nonché alla promozione delle fonti rinnovabili, dell’efficienza e del risparmio energetico. A seguire si accennano gli obiettivi previsti nel PEARS all’orizzonte del 2012 e, infine, si effettua una sintetica descrizione sulle competenze e sui ruoli in ordine alla gestione, al monitoraggio e all’aggiornamento del Piano Energetico Ambientale Regionale. 

Nella parte centrale del Rapporto (Capitolo 4), si effettua la raccolta e l’elaborazione dei dati statistici e delle informazioni utili alla costruzione del quadro complessivo della situazione territoriale, economica ed energetica della Sicilia nell’anno 2009 (dati baseline), nel 2010, e ove possibile fino al 2011 (dati attuali). Il Capitolo 5 del presente lavoro contiene l’analisi dei dati e la verifica del grado di conseguimento degli obiettivi di sostenibilità.

Il Team responsabile del monitoraggio del PEARS, conformemente alle procedure delineate dalla normativa comunitaria e statale in materia di VAS e, nello specifico, di valutazione in itinere, ha continuato e continua a svolgere l’aggiornamento dei dati per la stesura del rapporto di monitoraggio 2012, coincidente con lo spirare dello scenario di Piano (IAP) del vigente PEARS. Pertanto, la redazione di questo primo documento costituisce la base di partenza dei successivi aggiornamenti del Rapporto, per la costruzione di un sistema integrato di conoscenze del territorio siciliano che possa contribuire, a tutti i livelli, ad orientare le azioni per uno sviluppo economico, sociale e culturale della nostra Isola, indirizzandole in maniera più opportuna e consapevole lungo i binari di una concreta sostenibilità ambientale.”